Tre volte una balena

Ho letto per la prima volta Moby Dick a undici anni, e fu per errore, perché non lo potevo capire. Per la verità, non mi ricordo se lo lessi per intero, ma di sicuro andai molto in là con la lettura. Ero in Trentino con i miei in vacanza, poteva essere il luglio o l’agosto del 1989. Non sono sicuro del mese, ma lo sono dell’anno, perché l’esperimento di una vacanza estiva in montagna non fu più replicato e, per qualche motivo, tutti in casa, benché non abbiamo documenti che lo provino, associamo detto esperimento a quell’anno. Così, io avevo undici anni e, su una bancarella vicino al torrente gelido che scava dentro Moena, trovai la mia prima copia di Moby Dick.
Continua a leggere “Tre volte una balena”

Le radici del mare

Uscirà l’11 febbraio per le edizioni ItalicPequod un libro d’esordio a cui tengo molto e che ho avuto la fortuna di seguire nel percorso tortuoso che lo ha portato alla pubblicazione. Si intitola Le radici del mare ed è una raccolta di splendidi racconti che sembra siano stati scritti in un posto che è fuori dal tempo. Anche il loro autore, Leonardo Guzzo, e il talento che si porta dietro sembrano provenire da un altro tempo.
Ho scritto per il libro il testo del risvolto di copertina: non credo che Leonardo né il suo editore se ne avranno a male se lo anticipo qui.
Continua a leggere “Le radici del mare”

What Is Going to Happen to Books?

La scorsa settimana, in occasione della XIV Settimana della lingua italiana nel mondo, ho girato un po’ per il nord Europa per parlare di Books in Italy e di nuove frontiere dell’editoria. Sono stato ospite, prima, dell’Istituto Italiano di Cultura di Stoccolma e, poi, dell’Ambasciata Italiana in Finlandia e dell’Istituto Italiano di Cultura di Helsinki – città dove l’Italia era ospite d’onore alla Fiera del libro. Questo è quello che ho detto.
Ringrazio Raffaello Palumbo Mosca che ha rivisto la prima versione del testo.

My speech will be divided in two parts: in the first one, I will try to reflect upon the so-called digital era and the possibile perspectives for publishers, authors and readers. I’m not a publisher, but I’m a writer and a reader and, above all, I live in the world of books. In the second part of the speech, I will show you the project of the website we launched in Italy to promote our literature abroad.
But, firstly, I’d like to tell you a story. Continua a leggere “What Is Going to Happen to Books?”