Il Continente bianco per voce e batteria

Al Teatro Giuditta Pasta di Saronno, mercoledì 14 dicembre è andata in scena una lettura/racconto del Continente bianco, per voce e batteria. Con me sul palco c’era Lorenzo Borroni. Si è trattato di un esperimento, se volete di un divertimento: l’idea era quella di usare i due suoni più primitivi e più nudi che esistano – la voce umana e i tamburi, e poi di raccontare il romanzo e di leggerne dei passi.

Questo è Armonia.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...